Scuola di Medicina e Chirurgia

Università Magna Graecia di Catanzaro

Biofluidodinamica

Ingegneria Informatica e Biomedica

Il corso si propone di fornire allo studente le basi per lo studio della dinamica dei fluidi con particolare riferimento ai fluidi biologici. Si forniscono inoltre le conoscenze relative al comportamento dei fluido all’interno di macchini e dispositivi medicali.

Collegamenti Veloci:
Docente:
Francesco Gentile

SSD:
ING-IND/34 - Bioingegneria industriale

CFU:
6
Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

 

  1. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

conoscenza delle leggi che studiano la statica e la dinamica dei fluidi

  • conoscenza delle caratteristiche dei principali fluidi biologici

  • conoscenza del comportamento dei fluidi all’interno di dispositivi biomedicali.

     

  1. Capacità di applicare conoscenza a comprensione (applying knowledge and understanding)

  • capacità di individuare le caratteristiche principali dei fluidi

  • capacità di studiare i fluidi attraverso i modelli

  • capacità di estrapolare dai modelli le informazioni utili allo studio dei fluidi reali

     

  1. Autonomia di giudizio (making judgement)

    capacità di valutare le caratteristiche del moto dei fluidi nell’organismo e nei dispositivi medicali

Programma

Contenuti del corso:

Statica dei Fluidi: equazioni fondamentali

Dinamica dei fluidi: equazioni fondamentali

Fluidi biologici: Principali caratteristiche e relativa modellistica

Il sistema cardiocircolatorio: Funzioni e schema generale, Elementi di emodinamica, proprietà fisiche del sangue, Resistenza vascolare e analogia elettrica, flusso attraverso valvole, idrostatica della circolazione, sistema di conduzione ed eccitazione, esempi applicativi delle leggi della statica e della dinamica.

Modellizazzione del sistema arterioso umano: Analisi dei modelli di Windkessel, Guyton, Westerhof, Noordergraaf e Gnudi

Banchi prova per dispositivi cardiovascolari: Descrizione dei banchi prova per dispositivi vascolari; dimensionamento fluidodinamico delle resistenze, delle compliance e delle inertanze.

Stima dell’impegno orario richiesto per lo studio individuale del programma

Didattica Frontale: 48 ore

Studio Individuale: 102 ore

Risorse per l'apprendimento

Testi di riferimento:

  • A.C. Guyton, C.E. Jones, T.G. Coleman “Cardiac Output and its Regulation” W.B. Saunders Company

Attività di supporto

Modalità di frequenza

secondo il regolamento didattico vigente

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento: Esame scritto ed orale

Criteri di valutazione dei risultati di apprendimento: Capacità di risolvere esercizi numerici, capacità di esporre le nozioni apprese

Criteri di misurazione dei risultati di apprendimento: voto finale in trentesimi

Criteri di attribuzione del voto finale: Il voto finale è una media data dalla valutazione della prova scritta e della prova orale