Scuola di Medicina e Chirurgia

Università Magna Graecia di Catanzaro

PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA

Psicologia Cognitiva e Neuroscienze

Il corso offrirà un’analisi puntuale in merito a specifiche funzioni cognitive con particolare riferimento alle applicazioni in contesti clinici e di vita reale

Collegamenti Veloci:
Docente:
Liana Palermo
liana.palermo@unicz.it
09613694362
Edificio Corpo D, Campus Universitario S. Venuta Stanza: n. 1
Il secondo e il terzo mercoledì del mese dalle 14.30 alle 16.30. In altri giorni/orari, riceve su appuntamento da concordarsi via email.

SSD:
M-PSI/01 - Psicologia generale

CFU:
6
Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

L’obiettivo del corso è quello di fornire un quadro aggiornato in merito all’applicazione di metodi, teorie e modelli della psicologia cognitiva in diversi contesti.

Al termine dell’attività formativa, lo studente acquisirà conoscenze teoriche e metodologiche in merito a specifici processi cognitivi e in merito a specifici fattori che possono influenzare le prestazioni cognitive con particolare riferimento ai contesti di vita reale.

Lo studente sarà in grado di apprezzare, inoltre, da una parte, il potenziale della psicologia cognitiva applicata nel migliorare diversi ambiti della vita umana e, dall’altra, come la ricerca applicata possa anche ispirare approcci teorici allo studio della cognizione.

Programma

-Introduzione e cenni storici.

-Funzioni cognitive (percezione, attenzione, funzioni esecutive, memoria, imagery mentale, abilità visuo-spaziali e orientamento topografico, rappresentazione mentale del corpo) in diversi contesti applicativi.

-Effetti delle emozioni, dei cicli biologi e delle sostanze di abuso sulle funzioni cognitive nella vita quotidiana.

Stima dell’impegno orario richiesto per lo studio individuale del programma

90 ore

Risorse per l'apprendimento

Testi consigliati:

Pravettoni, G. (2017). Psicologia cognitiva: dalla teoria alla pratica. Mondadori Università (capitoli 1,2,3,4,5,8).

Denes, G., Pizzamiglio, L., Guariglia, C., Cappa, S., Grossi, D. & Luzzatti, C. (2019). Manuale di Neuropsicologia. Normalità e patologia dei processi cognitivi, 3a edizione, Zanichelli (capitoli 22, 24, 27,28,29,35,47).

 

Ulteriore materiale di approfondimento verrà fornito dal docente durante le lezioni e/o sulla piattaforma e-learning (http://elearning.unicz.it/).

Attività di supporto

Incontri con il docente previo appuntamento da concordare via email.

 

Modalità di frequenza

Le modalità sono indicate dall’art.8 del Regolamento didattico d’Ateneo.

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

 

L’esame finale sarà svolto in forma orale. I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono indicati nella tabella qui di seguito:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni  evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

È in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti