Scuola di Medicina e Chirurgia

Università Magna Graecia di Catanzaro

Scienze Motorie e Sportive

Il Corso di Laurea ha durata triennale. Il percorso formativo del CdL si fonda su un curriculum unitario, finalizzato all'acquisizione di una base comune di conoscenze e competenze atte a identificare un profilo occupazionale standard, che consenta di operare con adeguata competenza nei diversi ambiti professionali e per ciascuna delle quattro aree individuate per il settore delle scienze motorie e sportive. Benché unitario, il curriculum lascerà comunque spazi personali di scelta che consentano di privilegiare un dato ambito, attraverso le attività formative a scelta (e in parte quelle affini e integrative), il tirocinio e l'elaborato finale. Un effettivo indirizzo verso una delle quattro aree in cui il settore è articolato sarà poi possibile in seguito, attraverso l'esperienza lavorativa o con l'accesso al secondo ciclo (eventuale, ma non preordinato), previsto con lauree magistrali, e che sarà infine possibile approfondire ulteriormente a livello di dottorato e/o assegno di ricerca. Le attività formative di base serviranno a fornire una solida preparazione soprattutto in ambito biologico, medico, psicologico e pedagogico, con elementi di conoscenze giuridico-economiche, mentre le attività caratterizzanti saranno maggiormente dedicate all'approfondimento delle discipline motorie e sportive e a quelle mediche e psico-pedagogiche applicate. Le attività affini e integrative costituiranno quella parte di formazione utile allo sviluppo di ulteriori competenze qualificanti e a dare una specificità aggiuntiva al percorso di studi. Il CdL, ispirandosi a principi di qualità, è teso al continuo miglioramento tenendo conto delle opinioni degli studenti. Il corpo docente è disponibile e basa il trasferimento delle conoscenze principalmente sulla produzione delle stesse svolgendo attività di ricerca scientifica. Gli studenti possono godere di strutture all'avanguardia presso la sede didattica del CdL sita in Via Tommaso Campanella a Catanzaro ed il Campus Universitario di località Germaneto di Catanzaro.

Funzione in un contesto di lavoro:

Il laureato in Scienze Motorie e Sportive avrà pertanto una formazione in cui le attività formative di base serviranno a fornire una solida preparazione soprattutto in ambito biologico, medico, psicologico e pedagogico, con elementi di conoscenze giuridico-economiche, mentre le attività caratterizzanti saranno maggiormente dedicate all'approfondimento delle discipline motorie e sportive e a quelle mediche e psico-pedagogiche applicate. Le attività affini e integrative costituiranno quella parte di formazione utile allo sviluppo di ulteriori competenze qualificanti e a dare una specificità aggiuntivo al percorso di studi. Le attività formative a scelta, prevederanno la possibilità di ampliare la formazione attingendo tra tutte le offerte che, avario titolo, saranno erogate dall'ateneo e saranno utilizzate per orientare una parte del percorso di studi verso uno specifico settore professionale. Analogo significato potranno avere le attività di tirocinio, che più in generale, e con le diverse attività pratiche ed esercitative, rivestono grande importanza nell'impianto dell'offerta formativa e consentiranno ampie possibilità di scelta, in funzione dei diversi ambiti di interesse. In ragione delle peculiarità del settore, infatti, l'offerta formativa rivolge a tali attività una particolare attenzione, al fine di favorire la capacità di trasferimento delle conoscenze teoriche acquisite dallo studente durante il corso di studio nei diversi contesti lavorativi, oltre alla possibilità concreta di mettere lo studente, direttamente e precocemente, a confronto con il mondo del lavoro.

Il corso di studi sarà dunque strutturato in modo da consentire allo studente di:

a) acquisire le competenze metodologiche, tecniche e scientifiche per pianificare e condurre programmi motori e sportivi a carattere ludico-ricreativo, agonistico e educativo, differenziati per genere, età e condizione psico-fisica;

b) acquisire le competenze metodologiche, tecniche e scientifiche per promuovere stili di vita attivi finalizzati al mantenimento della qualità di vita dell'individuo;

c) interagire in maniera efficace con professionalità dell'area sanitaria per la promozione e il mantenimento della salute e del benessere dell'individuo.

 

Competenze associate alla funzione:

Il laureato in Scienze Motorie e Sportive sarà in grado di svolgere con adeguata competenza:

- operatore delle attività motorie nella scuola materna e primaria;

- operatori di attività ludico-ricreative nelle diverse fasce d'età;

- operatori di attività motorie e adattate alle necessità di popolazioni speciali;

- direttore tecnico sportivo e organizzatore di eventi e di strutture sportive;

allenatore e tecnico sportivo nei settori dello sport di competizione;

- istruttore di discipline sportive non agonistiche per l'avviamento alla pratica sportiva;

- istruttore, personal trainer per le attività motorie finalizzate al mantenimento della salute e dell'efficienza fisica;

- animatore turistico e operatore delle attività motorie e dello sport nel turismo e nel tempo libero.

Sbocchi occupazionali:

Il laureato potrà quindi svolgere la propria attività professionale in: - società, associazioni, club, e altre organizzazioni sportive;

- organizzazioni impegnate nello sport competitivo e nell'alta prestazione;

- industrie che forniscono prodotti e beni per la pratica sportiva;

- associazioni per l'attività motoria a carattere educativo, ricreativo e sociale;

- industria del turismo e del tempo libero;

- centri fitness;

- centri per la rieducazione motoria e per le attività motoria adattata;

- programmi speciali di wellness e fitness gestiti dai governi locali (sia a livello regionale che comunale) e contesti collegati.