Scuola di Medicina e Chirurgia

Università Magna Graecia di Catanzaro

Attività formative curriculari a scelta dello studente Biomeccanica

Ingegneria Informatica e Biomedica

Collegamenti Veloci:
Docente:
Francesco Gentile

SSD:
ING-IND/34 - Bioingegneria industriale

CFU:
6
Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Il corso mira a fornire i concetti basilari della biomeccanica del corpo 
umano, con particolare riferimento alla modellazione dello schema 
meccanico ed al comportamento biomeccanico delle principali 
articolazioni del sistema muscolo scheletrico. Vengono inoltre analizzati i 
principali elementi protesici e la loro biomeccanica. Al termine del corso, 
lo studente saprà applicare le conoscenze della biomeccanica al corpo 
umano con particolare focus sul movimento, la misura e la simulazione di 
atti motori in ambiti medicali e la progettazione di base di protesi 
articolari. 

Programma

Introduzione al corso
Richiami di calcolo vettoriale e tensori
Concetto di forza e momento
Equilibrio statico
Biomeccanica del sistema muscolo scheletrico
Biomeccanica delle ossa
Biomeccanica della cartilagine articolare
Biomeccanica dei tendini e dei legamenti
Biomeccanica del sistema nervoso periferico 
Biomeccanica dei muscoli scheletrici
Biomeccanica delle articolazioni
Biomeccanica del ginocchio
Biomeccanica dell’anca
Biomeccanica di piede e caviglia
Biomeccanica della colonna vertebrale
Biomeccanica della spalla
Biomeccanica del gomito
Biomeccanica di polso e mano
Biomeccanica applicata
Biomeccanica del movimento
Principali protesi articolari 
Funzionalità, evoluzione, progettazione.

Stima dell’impegno orario richiesto per lo studio individuale del programma

didattica frontale: 48 ore

studio individuale: 102 ore

Risorse per l'apprendimento

Libri di testo: 
1)Bruno Picasso, Fondamenti di Meccanica e Biomeccanica.
2) M. Nordin, V.H. Frankel, Basics Biomechanics of the 
Muscoloskeletal System.
Ulteriori letture consigliate per approfondimento
R.L. Huston, Principles of Biomechanics
Altro materiale didattico
Diapositive fornite dalla docente
Articoli scientifici forniti dalla docente

Attività di supporto

Modalità di frequenza

Le modalità sono indicate dal Regolamento didattico d’Ateneo.

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo 
all’art.22 consultabile al link 
http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf
L’esame finale sarà svolto in forma orale
I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

E’ in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti