Scuola di Medicina e Chirurgia

Università Magna Graecia di Catanzaro

Medicina Legale

La Scuola di Specializzazione in Medicina Legale (riordinata ai sensi del decreto interministeriale 13 giugno 2017, n. 402) rientra tra le Scuole di Specializzazione di Area Medica, afferisce alla Classe della Sanità Pubblica.

La Scuola di Specializzazione in Medicina Legale afferisce alla struttura di raccordo “Scuola di Medicina e Chirurgia” ed ai relativi dipartimenti dell’Università Magna Grecia di Catanzaro (Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche: di riferimento) Dipartimento di Scienze della Salute: associato; Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica: associato;)

Durata: La Scuola ha durata di 4 anni non suscettibile di abbreviazione, e rilascia il tiolo di Specialista in Medicina Legale.

Finalità della Scuola: La Scuola provvede alla formazione di medici specialisti affinchè  possano  soddisfare le esigenze di natura medico-legale del Servizio sanitario nazionale; di collaborazione tecnica con l’amministrazione della giustizia e con gli operatori forensi per accertamenti e valutazioni che richiedono conoscenze mediche e biologiche in rapporto a particolari previsioni di diritto; le esigenze di natura medico legale dell’organizzazione previdenziale pubblica e privata, dell’amministrazione penitenziaria, di enti pubblici, di società di assicurazione e di privati cittadini; le esigenze connesse con la prevenzione, la diagnosi, il trattamento dei comportamenti delinquenziali; le esigenze connesse tramite la conoscenza delle incongruità e degli errori, a correggere i profili di organizzazione relativi ai singoli ed alle unità operative all’interno delle aziende sanitarie e/o ospedaliere. Deve aver maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della medicina applicata alla ricognizione, definizione, accertamento, valutazione di diritti, individuali e collettivi, concernenti la tutela della salute, la libertà personale, l’accesso a fonti di erogazione economica o di servizio previsti nell’ambito dell’organizzazione di assistenza, previdenza, sicurezza sociale pubblica ovvero comunque previste in via integrativa o privatistica. Deve inoltre poter ottenere una specifica qualificazione professionale diretta a soddisfare le esigenze connesse, tramite la conoscenza delle incongruità e degli errori, a correggere i profili organizzazioni relativi ai singoli e alle unità operative all’interno delle aziende sanitarie e/o ospedaliere. Gli ambiti di competenza sono: la medicina dei diritti giuridico-amministrativi del cittadino, apparentemente sano e disabile, e la medicina legale pubblica; la bioetica, la deontologia, la responsabilità professionale; la tanatologia e la patologia medico-legale; la medicina previdenziale e assicurativa; il laboratorio medico-legale; l’emogenetica forense; la tossicologia forense; la criminologia e la psicopatologia forense; la medicina sociale e l’organizzazione e la legislazione di interesse sanitario e sociale in ambito pubblico e privato e la metodologia di accertamento ai fini idoneativi. Il medico in formazione, nell’ambito del percorso formativo, dovrà apprendere le basi scientifiche della tipologia della Scuola al fine di raggiungere una piena maturità e competenza professionale che ricomprenda una adeguata capacità di interpretazione delle innovazioni scientifiche ed un sapere critico che gli consenta di gestire in modo consapevole sia l’assistenza che il proprio aggiornamento; in questo ambito potranno essere previste partecipazione a meeting, a congressi e alla produzione di pubblicazioni scientifiche e periodi di frequenza in qualificate istituzioni italiane ed estere utili alla sua formazione.

Ordinamento Didattico: Ai sensi del D.I. n. 68 del 04 febbraio 2015, lo specializzando deve acquisire 240 CFU complessivi (60 CFU/anno) di cui almeno 168 CFU sono riservati alle attività professionalizzanti necessarie per il raggiungimento delle capacità professionali nell’ambito delle attività pratiche e di tirocinio.

La frequenza alle attività formative è obbligatoria.

L’organizzazione didattica del corso di studi viene annualmente approvata dal Consiglio della Scuola con possibilità di variazioni

Obiettivi Formativi: Gli obiettivi formativi della Scuola sono conformi a quelli specificati nel D.I. n. 402 del 13 giugno 2017 e sono riportati nel regolamento della Scuola.

Sede: Campus Universitario “Salvatore Venuta”, Viale Europa, località Germaneto, 88100 - Catanzaro

Segreteria della Scuola: Sig.ra Mariella Bova

e-mail: bova@unicz.it

Tel: 0961. 3697392